• Fantasma digitale

    Dal vivo ho osservato
    la tua elettricità nelle ossa
    dal vivo ho ascoltato
    le cicatrici della tua voce
    Esondavi ricordi persone pensieri
    labbra ardenti bruciature
    e ho guardato e ho visto te

    Ora un sorriso di 3 megabyte
    e il tuo sguardo salvato nel cloud
    mi osservano dietro lo schermo
    retroilluminato
    e non sei tu

  • Liberi

    Lascia liberi i nostri corpi
    di esplorarsi
    di arrampicarsi sui brividi
    di acciuffarsi sul precipizio
    Perché tenerli chiusi  in gabbie di dubbi?
    I corpi dovrebbero vivere 
    nel loro ambiente naturale
    l’uno sull’altro

  • Sguardi

    Anche gli sguardi hanno una pelle
    o forse non senti l’abbraccio degli occhi
    la carezza di certe pupille?

  • Quando mi perdo

    Quando mi perdo dentro il tuo corpo
    scopro me stesso dietro le labbra.
    A volte il bacio è il solo confine
    da attraversare per ritrovarsi.

  • NASCERE

    è tutta una vita che tento
    di nascere
    uscire dal ventre dei sogni
    e saltare dall’ignoto
    nell’ignoto

  • APPUNTAMENTO

    Ci siamo dati appuntamento
    dietro l’angolo di un sogno
    in quell’ora della notte dove non si esiste.

    Ma il tempo ci ha scovati anche stavolta
    e la luce sua complice
    è giunta a tradirti, a frugarmi
    tra le pupille, a rapirti
    per lasciarmi con lo sguardo
    perso in un mondo
    che adesso dorme altrove

  • CORPI

    Prendi il mio cuore per un lembo 
    e tiralo verso la casa dei tuoi pensieri.
    Poi getta le metafore sul pavimento
    spogliati delle parole
     e guardami con la pelle
    Tutto ciò che c’è di vero è la carne
    il calore del sole nei nostri respiri
    lasciamo i progetti a chi prega un domani
    e accontentiamoci di sapere 
    che anche i sentimenti hanno un corpo.

  • A TESTA IN GIÙ

    A testa in giù
    osservo il sole sorgere
    ogni sera

  • DA QUANDO

    Da quando mi abiti dentro
    mi siedo ogni giorno sul ciglio
    dell’anima

    e ti guardo passeggiare
    tra un pensiero e l’altro.

  • PAROLE

    Prendo il foglio
    piego strappo deturpo
    sbriciolo accartoccio
    sbrindello.

    Guardo il foglio
    illeso
    Solo ho scritto
    parole.

  • ZOPPICO

    La mia anima zoppica perché
    In un inciampo d’amore
    Mi si è slogato il cuore.

  • MONDO

    Mondo vario
    sei al contrario
    dunque ammazzami
    o raddrizzati

  • UNA SPREMUTA

    Vieni che t’offro
    Spremuta di cuore
    Fatta, lo sai, 
    con tutto l’amore
    che hai calpestato.

  • IL TUO PROFUMO

    Ci sarà l’apocalisse
    morirà anche l’universo
    spazio e tempo spariranno
    perderà il suo senso il nulla
    ma se un dio ci fosse ancora
    sentirebbe il tuo profumo.

  • EFFETTO DI UNA CAUSA

    Sono il semplice
    effetto di una causa
    inspiegabile